Alcune proprietà funzionali del turbolatore in filo. - TURBOLATORI PER CALDAIE

Vai ai contenuti

Menu principale:

Alcune proprietà funzionali del turbolatore in filo.

TURBOLATORI IN FILO

Proprietà distintive dei turbolatori in filo.

I turbolatori in filo presentano le seguenti peculiari caratteristiche:

  • quella di avere nella propria struttura 2 aree di lavoro a funzionamento differenziato e cioè:

A) una area di lavoro di trascinamento e guida effettiva dei fumi, che costringe una parte dei fumi (quella che si viene a trovare adiacente al filo) a seguire necessariamente un percorso elicoidale.
B) una porzione (di volume) centrale RETTILINEA che funge da canale libero di “sfogo” della massa grossa dei fumi (ma comunque agganciati in un certo qual modo ai fumi adiacenti al percorso elicoidale definito dal filo, per forza di coesione fra molecole)  e che dunque generano una sorta di turbolenza. Questo particolarità di avere
un canale centrale di sfogo LIBERO (cioè privo totalmente di strozzature o punti di minimo in cui potrebbero deposatarsi ceneri ) rende - in diversi tipi di  caldaie - meno consistente l' accumulo nel tempo di  ceneri nel fascio tubiero, vantaggio questo quando realizzato certamente non trascurabile.

  • Per motivi di simmetria ha poi – se ben dimensionato e fatto in acciaio- anche un ottima rigidità orizzontale..

  • Tenuta di forma (resistenza alla deformazione per forza peso).


Oltre alla caratteristica - comune ad altri tipi di turbolatori a forma elicoidale - di trasformare
il flusso dei fumi  da “laminare” a “turbolento (generatore di turbolenza).

 
Torna ai contenuti | Torna al menu